• Home
  • “Ecologicamente”

“Ecologicamente”

 “Ecologicamente. Il rapporto tra l’uomo e l’ambiente nei momenti di crisi”

Il Convegno “Ecologicamente. Il rapporto tra l’uomo e l’ambiente nei momenti di crisi”, tenutosi a Laveno (VA), è il primo di una serie di proposte che ISUE, in collaborazione con IFACE e l’AP&P-Associazione degli Psicologi e Psicoterapeuti di Varese presenterà presso l’Istituto Galileo Galilei. Presso tale Istituto verranno infatti attivati a partire da settembre corsi di alta formazione nell’ambito delle psicoterapie esistenziali e una serie di iniziative che hanno lo scopo di invitare alla riflessione su temi di attualità che abbiano attinenza con l’ambito neo-esistenziale. Il primo incontro è stato dedicato al rapporto tra uomo e ambiente in un contesto come quello odierno in cui mutamenti climatici, inquinamento, distruzione della biodiversità, esaurimento delle risorse geologiche e alimentari riducono progressivamente la qualità della vita e delle relazioni interpersonali. La domanda iniziale che ha dato avvio al dibattito è stata “come si pone l’essere umano davanti a questo nuovo scenario in cui eventi catastrofici, spesso improvvisi ed inaspettati, causano situazioni di grave emergenza ?”. Dopo i saluti e l’introduzione di Paolo Soru psicologo e psicoterapeuta docente dell’Università di Camerino e Presidente AP&P, per fornire spunti di riflessione in merito a tale quesito sono intervenuti: Valeria Salsi, counselor esistenziale e consulente filosofico (ISUE, IFACE, Milano), che ha illustrato i concetti chiave dell’ecopsicologia e i punti fondamentali del “Manifesto per la Terra” , centrato sul concetto di “ecosfera” quale matrice che comprende tutti gli organismi e gli ecosistemi ed è strettamente collegata ad essi nella storia dell’evoluzione; Leonardo Salvemini avvocato e docente di Diritto e Politiche per l’Ambiente presso l’Università Statale Milano, che ha sottolineato gli aspetti giuridici e le politiche attuali in ambito ambientale, evidenziando tendenze, criticità e prospettive; Guido Traversa, filosofo, docente dell’Università Europea di Roma e Presidente IFACE, che ha fornito alcuni interessanti spunti di riflessioni in merito al rapporto tra uomo e ambiente e alle diverse angolazioni dalle quali poter indagare tale rapporto, che – ha sottolineato Traversa, citando la frase conclusiva del film “Che cosa sono le nuvole” di Pasolini – può condurre l’essere umano a prendere coscienza della “meravigliosa, straziante bellezza del creato”. Il convegno si è concluso con l’intervento di Gianfranco Buffardi, psichiatra e bioeticista, Presidente di ISUE che ha parlato del rapporto tra ecologia e singolo, tra ecologia e disagio mentale e delle influenze dell’ambiente sulla qualità della vita dell’individuo, citando alcuni illustri autori tra cui Fernando Pessoa che con il suo “stamane ho mal di testa e di Universo” , dimostra che se il microcosmo ed il macrocosmo coincidono, agire sull’inquietudine del singolo consentirà a quel singolo di migliorare il proprio dialogo con “l’universo”.

   

I commenti sono chiusi.

Iscriviti alla mailing list

Nome:
E-mail:*
Verifica

Sedi

Sede Lombardia1

Viale Monza, 143, 20127

MILANO

Sede Lombardia1

P.zza Podestà, 2 • tel.: 0332 285764

c/o Studio di psicoterapia e psicologia

21100 VARESE

Sede Marche

c/o il Tulipano soc. coop. soc.

Via del Poio, 6 • 60044, Fabriano (AN)

Sede Calabria
Via dei Martiri, 9, Cosenza

Sede Lazio

c/o I.F.A.C.E.c.r.f.

Via Flaminia, 109

00196, Roma

Sede Puglia

Piazza Balenzano

70121, Bari

AssoISUE

Copyright © 2015 AssoISUE Associazione professionale dei Counselors esistenziali